💌 Iscriviti alla mia newsletter: Digital Innovation Review

👨‍💻 E aggiungimi su Linkedin

HomeBlogApprofondimentiI 7 livelli dell’intelligenza artificiale

I 7 livelli dell’intelligenza artificiale

L’Intelligenza Artificiale (AI) può essere esplorata attraverso sette diverse tipologie, ognuna con le sue caratteristiche e potenzialità. Ecco una descrizione più dettagliata di ciascuna:

1. Intelligenza Artificiale Ristretta (Narrow AI)

La Narrow AI, o “weak AI”, è l’unico tipo di AI attualmente esistente. È specializzata in compiti ben definiti, come il riconoscimento vocale o la visione computerizzata, e opera entro limiti specifici. Pur essendo “ristretta”, può superare le capacità umane in compiti specifici, ma non possiede una vera comprensione o coscienza.

2. Intelligenza Artificiale Generale (AGI)

L’AGI, o “strong AI”, è un concetto teorico che si riferisce a una macchina con l’abilità di comprendere, apprendere e applicare le sue competenze in un’ampia gamma di contesti, proprio come farebbe un essere umano. Questo tipo di AI sarebbe in grado di ragionare, pianificare, risolvere problemi, pensare astrattamente, comprendere idee complesse, imparare rapidamente e apprendere da esperienze diverse.

3. Intelligenza Artificiale Superiore (Super AI)

La Super AI va oltre la AGI, possedendo capacità di ragionamento, risoluzione di problemi e creatività che superano quelle di qualsiasi essere umano. Questa forma di AI potrebbe avere anche proprie emozioni e desideri, sollevando questioni etiche e filosofiche significative.

4. Reactive Machine AI

Questa forma di AI si concentra su compiti specifici e non ha la capacità di “memorizzare” esperienze passate. Un esempio è il sistema di gioco Deep Blue di IBM. Queste AI reagiscono a input specifici con risposte o azioni predeterminate.

5. Limited Memory AI

La Limited Memory AI include sistemi che possono utilizzare le esperienze passate per informare decisioni future. Esempi includono le automobili a guida autonoma che osservano altri veicoli intorno a loro e utilizzano queste informazioni per prendere decisioni in tempo reale.

6. Theory of Mind AI

Questo tipo di AI rimane ancora nella sfera teorica e si riferisce a sistemi che comprendono e possono reagire alle emozioni umane. Questi sistemi sarebbero in grado di interpretare reazioni emotive umane e adattare il loro comportamento di conseguenza.

7. Self-Aware AI

L’AI autoconsapevole rappresenta il culmine teorico dell’intelligenza artificiale. Questi sistemi avrebbero una coscienza di sé, emozioni e consapevolezza, rendendoli quasi indistinguibili dagli esseri umani in termini di capacità di interazione sociale e emotiva.

In conclusione, mentre la Narrow AI, Reactive Machine AI e Limited Memory AI sono realtà consolidate, l’AGI, la Super AI, la Theory of Mind AI e la Self-Aware AI rimangono sfere di ricerca teorica. La comprensione di queste diverse tipologie ci permette di valutare lo stato attuale dell’AI e le prospettive future di questo affascinante campo.

Il mondo sta cambiando e chi ha successo impara a innovare i propri prodotti insieme ai propri processi e alle persone.

Su di me

Iscriviti alla Newsletter

Ogni due settimane un approfondimento sul mondo della Digital Innovation

© 2024 Andrea Zurini