💌 Iscriviti alla mia newsletter: Digital Innovation Review

👨‍💻 E aggiungimi su Linkedin

HomeBlogApprofondimentiI 5 prodotti AI più interessanti del CES 2024

I 5 prodotti AI più interessanti del CES 2024

L’AI è protagonista assoluta della più importante kermesse tecnologia mondiale, vediamo le 5 novità più interessanti


Rabbit R1

Rabbit R1 è un innovativo dispositivo mobile lanciato dalla startup Rabbit, che introduce un nuovo modo di utilizzare gli smartphone. Dotato di Intelligenza Artificiale , R1 è in grado di gestire le applicazioni al posto dell’utente, semplificando notevolmente l’interazione con lo smartphone.

Il dispositivo combina un Large Language Model (LLM) per comprendere e generare linguaggio umano, con un Large Action Model (LAM), progettato per interpretare le intenzioni umane e agire di conseguenza nel mondo fisico e virtuale. Il LAM permette all’IA di imparare come usare un’applicazione o un sito web, replicando le azioni su richiesta dell’utente.

R1, presentato al CES 2024 da Jesse Lyu, CEO di Rabbit, opera tramite il sistema operativo Rabbit OS. È capace di eseguire compiti come prenotare biglietti, organizzare viaggi, suggerire ricette basandosi sui contenuti del frigorifero, e persino effettuare videochiamate. Tuttavia, al momento non sostituisce completamente uno smartphone, dato che si affianca a quest’ultimo per alcune funzionalità.

RABBIT R1

Il dispositivo ha un design quadrato con uno schermo touch a colori di 2,88 pollici, è alimentato da un processore MediaTek Helio P35 e dispone di 4 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Include inoltre un microfono, un altoparlante, e una fotocamera rotante a 360° chiamata Rabbit Eye. Supporta connessioni Wi-Fi e SIM 4G, e sarà disponibile a partire da marzo a un prezzo di 199 dollari.

Rabbit R1 si posiziona come un precursore nel settore, offrendo una nuova filosofia nell’utilizzo dei dispositivi mobili e promettendo un’esperienza utente più rilassata e semplificata.


Smart Home AI Agent di LG

Questo dispositivo, che combina tecnologie robotiche, di IA e multimodali, è in grado di muoversi, imparare, comprendere e partecipare a conversazioni complesse. Funziona come un gestore domestico tuttofare e un compagno, migliorando la vita quotidiana degli utenti e incarnando la visione di LG di una “Casa a Zero Lavoro”.

Il dispositivo ha un design avanzato con “ruote a due gambe” che gli permette di muoversi autonomamente in casa. Può interagire verbalmente con gli utenti ed esprimere emozioni attraverso movimenti articolati delle gambe. La tecnologia AI multimodale, che unisce riconoscimento vocale e visivo insieme alla capacità di elaborazione del linguaggio naturale, consente all’agente di comprendere contesto e intenzioni e di comunicare attivamente con gli utenti.

L’agente AI funge da hub mobile per la casa intelligente, collegandosi e controllando elettrodomestici e dispositivi IoT. Grazie alla collaborazione con Qualcomm Technologies, Inc., è dotato della piattaforma Qualcomm® Robotics RB5, che fornisce funzionalità AI potenti come il riconoscimento facciale e degli utenti. Utilizza una telecamera incorporata, altoparlante e vari sensori per raccogliere dati ambientali in tempo reale e analizzarli con tecnologie AI avanzate di LG. L’agente può anche agire come monitor per animali domestici e guardia di sicurezza, permettendo agli utenti di vedere e prendersi cura dei loro animali a distanza e inviando allarmi se rileva attività insolite.

L’agente AI di LG offre versatilità e scalabilità eccezionali, come la capacità di pattugliare autonomamente la casa in assenza degli utenti, spegnere dispositivi inutilizzati per risparmiare energia e assistere gli utenti nella vita quotidiana con informazioni sui trasporti, aggiornamenti meteorologici, programmi personali e promemoria per prendere farmaci.

Al ritorno dell’utente a casa, l’agente AI lo accoglie, riconosce le sue emozioni e seleziona musica o altri contenuti in base al suo umore. L’obiettivo di LG con questo agente AI è liberare gli utenti dal fardello delle faccende domestiche e affermarsi come leader nel mercato delle case intelligenti.


AI Holograms di Holoconnects

Holoconnects ha presentato la sua soluzione olografica alimentata da Intelligenza Artificiale, chiamata Holobox. Questa struttura, simile a una cabina telefonica, può visualizzare una rappresentazione olografica a grandezza naturale della persona con cui si sta parlando, con una latenza quasi nulla, rendendo la conversazione del tutto naturale.

I giornalisti hanno avuto l’opportunità di parlare con Andre Smith, CEO di Holoconnects, tramite l’Holobox durante l’evento. Nonostante lui si trovasse ad Amsterdam e loro fossero a più di 5.000 miglia di distanza, a Las Vegas, sembrava di parlare con lui di persona, riuscendo a condurre una conversazione normale con le tipiche pause.

Per vedere il suo ologramma, era necessario che fosse ben illuminato su uno sfondo bianco. I giornalisti invece senza il corretto sfondo e l’illuminazione adeguata, non potevano essere visti come ologrammi da Smith, ma solo attraverso la videocamera, similarmente ad una chiamata su Zoom.

Sebbene possa sembrare una tecnologia molto avanzata, l’Holobox ha bisogno solo di elettricità e di una connessione internet per funzionare, rendendolo un sistema “plug and play”.

Tra le altre caratteristiche della struttura ci sono il vetro antiriflesso, due altoparlanti HiFi incorporati, uno schermo LCD trasparente da 86 pollici e un sistema touch avanzato.

Secondo Holoconnects, molte aziende stanno già sfruttando questa tecnologia, tra cui UNICEF, le Nazioni Unite, Nike, Vodafone, BMW, Deloitte e T-Mobile.


Il robot Ballie di Samsung

Il gigante tecnologico coreano Samsung ha recentemente presentato l’ultima versione del suo robot Ballie, che ora include una funzione di proiettore. Questa nuova caratteristica gli permette di mostrare immagini sul pavimento, sulle pareti o sul soffitto mentre segue l’utente in giro per la casa.

In un video diffuso sul canale YouTube ufficiale di Samsung, Ballie dimostra le sue nuove capacità proiettando l’immagine di un uccello per intrattenere un cane, ma anche per visualizzare una videochiamata su un muro e una lezione di fitness video. In una comunicazione inviata alla stampa, citata da The Verge, Samsung ha specificato che Ballie può regolare automaticamente la proiezione in base alla distanza dal muro e alle condizioni di illuminazione della stanza. Samsung afferma che Ballie è il “primo proiettore al mondo in grado di rilevare automaticamente la postura e l’angolo del viso delle persone per regolare l’angolo di proiezione in modo ottimale”.

Nel video, Ballie mostra anche di poter fungere da assistente domestico e hub intelligente: è in grado di accendere le luci, inviare messaggi e email, e proiettare un cielo stellato per aiutare a rilassarsi e favorire il sonno.


Lo specchio smart con AI di Baracoda

Baracoda ha sviluppato uno specchio intelligente focalizzato sulla salute mentale, dotato di Intelligenza Artificiale. Lo specchio è in grado di analizzare espressioni, gesti e toni vocali dell’utente e adattarsi al suo umore attraverso la terapia della luce, guide alla meditazione e affermazioni positive personalizzate. Questa tecnologia rappresenta un passo avanti nel campo del benessere personale, offrendo un supporto interattivo e personalizzato per la salute mentale direttamente in casa.


Altre novità interessanti dal CES 2024

Il CES 2024 ha portato una vasta gamma di innovazioni nel campo dell’intelligenza artificiale (AI), con un focus particolare su hardware e software che integrano capacità AI avanzate.

NVIDIA e le Nuove Frontiere dell’AI nei PC

NVIDIA ha introdotto la serie GeForce RTX 40 SUPER di GPU, che promettono una notevole accelerazione nell’elaborazione di video e immagini basati su AI. Questi nuovi GPU sono capaci di eseguire fino a 836 trilioni di operazioni AI al secondo, una cifra impressionante che apre nuove possibilità sia nel gaming che nella produttività quotidiana. NVIDIA ha anche annunciato il rilascio di nuovi strumenti e librerie, tra cui AI Workbench e TensorRT-LLM, per ottimizzare i modelli AI sui PC​​.

Amazon e l’AI nelle Esperienze Utente

Amazon ha rivelato nuovi strumenti per costruire esperienze basate su modelli di linguaggio di grandi dimensioni, mostrando in azione nuove esperienze AI-powered per Alexa. Queste includono piattaforme come Character.AI, Splash e Volley, tutte disponibili nello store di Alexa​​.

Lenovo e l’AI nel Gaming

Lenovo ha presentato il suo nuovo ecosistema di gaming Lenovo Legion, che combina PC, periferiche, software e servizi con vantaggi AI. Questo ecosistema include laptop da gaming di nuova generazione e tower PC, tutti dotati di chip AI proprietari di Lenovo, per migliorare l’esperienza di gioco e aumentare l’efficienza energetica​​.

AMD e l’Espansione delle Capacità AI

AMD ha annunciato l’espansione del suo portafoglio di processori desktop e mobili, introducendo la serie di processori AMD Ryzen 8000G, ottimizzata per carichi di lavoro intensivi come il gaming e la creazione di contenuti. AMD ha anche introdotto la Radeon RX 7600 XT Graphics Card, progettata per esperienze di gioco visivamente sorprendenti e accelerazione AI​​.

Intel e l’Integrazione dell’AI nel Settore Automobilistico

Intel ha annunciato piani per portare la sua strategia “AI Everywhere” nel mercato automobilistico, con l’obiettivo di guidare la transizione verso i veicoli elettrici (EV) e migliorare la gestione energetica. Intel si sta concentrando su un approccio che copra l’intero veicolo per affrontare le sfide più significative dell’industria​​.

In sintesi, il CES 2024 ha dimostrato come l’AI stia diventando sempre più un elemento fondamentale in una vasta gamma di settori, dall’intrattenimento all’automotive, dalla domotica al business, promettendo miglioramenti significativi in termini di efficienza, esperienza utente e capacità di elaborazione.

Il mondo sta cambiando e chi ha successo impara a innovare i propri prodotti insieme ai propri processi e alle persone.

Su di me

Iscriviti alla Newsletter

Ogni due settimane un approfondimento sul mondo della Digital Innovation

© 2024 Andrea Zurini